Go to Top

Da svolgere

Brescia – 11 Novembre 2017: ESERCIZIO FISICO E ALLENAMENTO IN RIABILITAZIONE CARDIORESPIRATORIA

Negli ultimi anni enorme importanza ha avuto lo sviluppo di tecniche riabilitative legate al training fisico e all’attività fisica routinaria. Questa giornata di studio vuole ripercorre similitudini e differenze tra patologie cardiologiche e respiratorie (in particolare BPCO e scompenso cardiaco) sul tema dell’esercizio fisico all’interno di percorsi riabilitativi, nei suoi principi fisiologici, fisiopatologici e clinici. Grande attenzione verrà quindi data ai nuovi protocolli di allenamento allo sforzo, nonché alla sinergia …Leggi tutto

Milano 7-11 Giugno 2017 – Corso Base di Riabilitazione Respiratoria

Il corso base si pone l’obiettivo di fornire gli strumenti operativi e le conoscenze teoriche in linea con i nuovi orientamenti in tema di Fisioterapia e Riabilitazione Respiratoria. Verranno trattate le basi di fisiologia e fisiopatologia respiratoria, le principali indagini strumentali, l’inquadramento e valutazione del paziente con problematiche respiratorie, sviluppando frontalmente e con esercitazioni pratiche specifiche le tecniche di disostruzione, il riallenamento allo sforzo, l’utilizzo della pressione positiva e la …Leggi tutto

MILANO Aula Magna dell’ ASST Grande Ospedale Metropolitano di Niguarda – 8-9 Settembre 2017 – RESPIRATORY CARE FOR NEUROMUSCULAR PATIENTS

CORSO ANNULLATO E RINVIATO AD APRILE 2018 Miguel  Gonçalves, fisioterapista portoghese e  John Bach, medico statunitense, pionieri nel mondo della ventilazione non invasiva per i pazienti neuromuscolari sono i relatori di eccezionale rilievo in questo corso . L’insufficienza respiratoria è la prima causa di morte nelle malattie neuromuscolari, ed insorge più o meno precocemente a seconda del tipo di compromissione. La gestione del paziente neuromuscolare in fase acuta è complessa, …Leggi tutto

Milano – 26-28 Maggio 2017 – Il fisioterapista in terapia intensiva Maggio 2017

La terapia intensiva è sempre stato un luogo dedicato al paziente critico, in ventilazione meccanica invasiva, con tempi di sedazione e allettamento più o meno lunghi. Le sequele di un ricovero in terapia intensiva possono protrarsi ancora per anni, dopo la dimissione. Le crescenti evidenze scientifiche indicano la necessità di una presa in carico precoce del paziente soprattutto se critico, questo  comporta una organizzazione che oltre a prevedere la fisioterapia …Leggi tutto

Milano 1 aprile 2017 – SISTEMI AD ALTO FLUSSO

Tradizionalmente l’ossigenoterapia è somministrata attraverso cannule nasali a basso flusso o maschere di diversi tipi. Oggi sono disponibili speciali cannule progettate per somministrare ossigeno, riscaldato e umidificato, ad alti flussi che mostrano un alto potenziale in diversi ambiti. Oltre a fornire ossigenoterapia ad alto flusso, questi sistemi consentono un ottimale condizionamento dei gas inalati migliorando il comfort e la tolleranza rispetto a quelli tradizionali. Gli effetti delle High-Flow Nasal Cannula …Leggi tutto